Menu utente
Archivio
Blog
Arcangelo Khemiel & Ariel – Primi pensieri
Robert - 04/12/2017
B115 - Arancione/Rosso

Nata alle 15.45 di Venerdì 1 Dicembre 2017

"L'Arcangelo Khemiel deve essere pensato come avente un elevato stato nell'ordine di tutti gli angeli. Con Khemiel c'è la possibilità di avere un guizzo di qualcosa della sorgente, la possibilità di acquisire comprensione per quanto riguarda l'essenza di tutto ciò che è. Chamael e Khemiel possono essere considerati come diversi aspetti dello stesso essere.

In questa bottiglia troviamo una combinazione delle energie sia di Khemiel che di Ariel. Khemiel è l'aspetto femminile e Ariel quello maschile, consorti o "fiamme gemelle" della stessa essenza. Quando guardiamo dentro l'Arancione e dentro il Rosso esploriamo le nostre realizzazioni e acquisiamo l'energia che ci rende capaci di esprimerle. Rilasciando l'energia di risveglio dell'Arancione risvegliamo la più profonda energia del Rosso, l'energia del Cristo. Attraverso l'Arancione potremmo sentire la forza di affrontare le nostre sfide con l'energia del Rosso. Potremmo pensare a questo Arcangelo nel mondo acquatico, la sensazione di un aspetto emozionale del nostro essere chi si risolve attraverso l'Arancione e il Rosso.

Guardando all'Arancione e al Rosso possiamo vedere come questo si relaziona al Corallo L'energia del corallo viene intensificata nell'ultima pomander, Corallo Pallido. Così possiamo avere un idea senso di quello che si manifesta attraverso questa bottiglia. La sensazione di una profonda comprensione e il potenziamento dell'individuo attraverso la fiducia e la fede nel nostro centro. Questi due aspetti sono al momento della massima rilevanza nel sistema dell'Aura-Soma.

Per quanto riguarda l'interfaccia tra quello che è conscio e quello che è inconscio dentro di noi, c'è un reale equilibrio tra l'Arancione e il Rosso. Un aspetto primario o essenziale dentro il nostro essere. Se ci fidiamo di noi stessi nel profondo, allora molte cose diventano possibili per quanto riguardo ciò che possiamo trovare nel contesto della vita.

A volte Khemiel viene pensato in termini di conflitto e Ariel in termini di generosità. Inoltre lo sviluppo della stessa energia che abbiamo in B23. Ariel è riconosciuto come il Leone di Dio, con il coraggio e la forza associata a quella descrizione. L'energia del leone è importante in questa bottiglia, è come la 11 e la 23 e ciò che è stato affrontato nel Giardino del Getsemani. La storia del 115/7 che ci da l'opportunità di affrontare le nostre più grandi prove con coraggio e for la capacità di integrare quello che sono i nostri ostacoli in una visione del dono che quegli ostacoli contengono. Normalmente saremmo andati in resistenza o verso una risposta inappropriata - il nostro comportamento condizionato. Khemiel & Ariel ci sostengono ad essere meno reattivi.

Pensa a questa bottiglia come a qualcosa che potrebbe assisterci nell'evocare la rimembranza di noi stessi su molteplici livelli. Immagina la possibilità che diversi aspetti dentro di noi stessi vengono richiamati all'uinione – quando stiamo lottando con le divisioni dentro di noi Khemiel & Ariel possono fornirci supporto. Nel sistema di Aura-Soma pensiamo al 7 come una sfida o una prova, la bottiglia 7 si chiama "Il Giardino del Getsemani", che implica un profondo comprensione attraverso la sfida del sé. 115, i due 1 e il 5 arrivano insieme echeggiando quell'energia del 7 e questa idea del combattere con le diverse parti del sé per arrivare ad una unificazione maggiore. La bottiglia degli Esseni B11 e la bottiglia di Vicky B5 si uniscono . Le miriadi di differenti parti dentro il nostro essere venendo richiamate all'integrazione ci mostra come questi due Arcangeli insieme creano un profondo senso di unione nel sé.

Ci stiamo avvicinando alla Super Luna del 3 di Dicembre e questo è molto significativo perché questa luna sta segnalando un tempo di armonizzazione e unione in tutte le nostre relazioni. Questa superluna in se ci prepara per l'allineamento galattico che avrà luogo dal 18 al 22 dicembre. L'allineamento galattico in questo periodo ci ispira ad abbracciare il nostro posto in uno scopo evolutivo maggiore.

Questi due Arcangeli supportano l'universalità. Il Rosso e l'Arancione che si incontrano nell'energia del Corallo che significa il senso di unificazione piuttosto che la diversità. In ognuno di noi c'è il desiderio per una sensazione di un punto di vista condiviso piuttosto che di resistenza e opposizione. Dobbiamo essere fermi nella nostra fede e fiducia, nella nostra propria verità, per arrivare ad un reale senso di unificazione.

Khemiel & Ariel ci aiutano a sentire un senso di interconnessione con la natura, con tutte le forze e le energie di Gaia e con tutti gli esseri sia di questo mondo che di altri mondi. In modo che possiamo andare oltre un senso di separazione ed essere capaci di abbracciare l'universalità che deriva dalla nostra interdipendenza. Un profondo senso di amore e rispetto verso la compassione per i diversi aspetti del nostro essere, aspetti chiamati ad unirsi in questo periodo attraverso Khemiel & Ariel."

Con Amore e Luce

Mike

Traduzione: Robert Hasinger


separator separator