Menu utente
Archivio
Blog
Empatia e solidarietà con il Giappone.
Galadriel Flammini - 30/03/2011
È eccezionale realizzare che tutti, come esseri umani in questo momento, abbiamo qualcosa in comune: un cuore che vorrebbe sicuramente a tutti i livelli aiutare il popolo giapponese. Solo che non sempre sappiamo come.
Però forse per noi così consapevoli dell'universo del colore potrebbe essere più semplice e veloce mandare il nostro aiuto ed esprimere la nostra solidarietà. Come? Sappiamo che la forza del pensiero è seguito dall'energia, e che l'energia viaggia velocemente, arrivando dove viene veicolata.
Proprio nell'area più colpita e che ancora oggi è così tremendamente esposta al pericolo delle radiazioni (inclusa Tokyo con i suoi 30 milioni di abitanti), in questi giorni inizia la fioritura dei famosi ciliegi giapponesi. La fioritura dei ciliegi per i Giapponesi è una esperienza di grande significato spirituale.
I ciliegi giapponesi - gli Yoshino Sakura - quando sono in fiore, diffondono una sottilissima, gentilissima, penetrante fragranza, e i loro fiori sono di un rosa delicatissimo, quasi bianco. In Aura Soma diremmo rosa intensissimo.
I ciliegi in Giappone crescono nei giardini dei templi, nei parchi cittadini; decorano i margini delle strade della Nazione e sono foltissimi nei boschi, dove crescono e si moltiplicano spontaneamente. È sotto questi ciliegi in fiore che i Giapponesi, che possiedono meravigliose storie e leggende di queste favolose fioriture, tradizionalmente si riuniscono con amici, colleghi e parenti, festeggiando ed emanando calore conviviale ed allegria.
Molti di loro si depurano dallo stress causato da un tipo di società troppo esigente e disciplinata, ricaricandosi di nuova, fresca, fragrante e amorevole energia. Tanti, sotto gli alberi, si lasciano ispirare, scrivendo poesie e racconti. I giovani innamorati, esprimono il loro sogno romantico, promettendosi amore eterno (che dura quanto i ciliegi in fiore). I bimbi si rincorrono felici, celebrando l'eterna giovinezza della vita. Per tutti i Giapponesi il ciliegio in fiore rappresenta la sacralità dell'Esistenza, la riconciliazione con la natura, dopo le prove dell'inverno (mai così dure come questa volta), la vita che rinasce irradiando colore, amore e nuove speranze...
Perché non proviamo a raccoglierci nel nostro cuore e mandare al Giappone, nei momenti nei quali più ci sentiamo di esprimere empatia e solidarietà con il suo popolo così provato e sconvolto, il colore rosa intenso accompagnato da un nuovo amore nel cuore? Così facendo in questi giorni possiamo realizzare una grande sinergia con la natura affinché quei bambini, quel popolo, quella terra, tutti possano essere protetti nutriti scaldati anche dai nostri pensieri, dalle nostre intenzioni, dalla nostra energia più amorevole. PRAY AND LOVE FOR JAPAN!


separator separator